martedì

Burro corpo nutriente al cacao e karite'



© LadyGreen Blogspot


Vi piace il cioccolato all'arancia?

Eccovi la ricetta per un fantastico BURRO CORPO cioccolatoso e profumato, idratante, nutriente e anche blandamente snellente per le proprietà' specifiche del cacao ed anche del burro di karite':


mercoledì

Uno scrub viso e corpo davvero efficace? Bastano pochi ingredienti naturali

© LadyGreen Blogspot


Colorito spento, pelle asfittica e opaca, impurita' evidenti... L'immagine riflessa nello specchio ci avvisa che e' proprio il momento per fare un bello scrub!
Non occorre che corriate a comperare la solita crema granulosa d'emergenza, vi basta andare in cucina :)
Eh si.. Aprite la dispensa e cercate questi pochi ingredienti, se non li avete potrete acquistarli con pochi euro e utilizzarli molte volte:

lunedì

lipgloss idratante naturale

© LadyGreen Blogspot
Trasformiamo il classico lucida labbra in qualcosa di più' sostanzioso: un prodotto per il make-up che sia al contempo una cura di bellezza per le nostre labbra e che non contenga ingredienti chimici nocivi per la salute. Come sappiamo, tutto cio' che ingeriamo o spalmiamo sistematicamente, alla lunga può' creare seri danni al nostro benessere.

Questo post e' accompagnato anche da un video che vi aiuterà' ancora meglio a capire la procedura:

sabato

Balsamo capelli all'esterquat con proteine del grano e cheratina

© LadyGreen Blogspot
I capelli hanno bisogno di essere nutriti come tutte le altre parti del nostro corpo, inoltre nel caso di lunghezze considerevoli ad ogni lavaggio vi e' la necessita' di districarli senza spezzarli.
Ora che avete imparato a leggere un INCI siete consapevoli di quali ingredienti siano contenuti nei cosiddetti "impacchi di bellezza" dopo-shampo, quelli che avete acquistato con tanta fiducia: eh si, potete inorridire in tutta libertà'...
Ma siamo qui per porre rimedio a quanto fatto finora e a questo scopo eccovi, detto fatto, la "pozione magica" tutta naturale per i vostri capelli! Rigorosamente fatta in casa..

Come fare in casa un oleolito

© LadyGreen Blogspot

Gli oleoliti sono tra gli ingredienti che non possono mancare nella preparazione dei cosmetici fatti in casa, eccovi le indicazioni per fare tutti quelli che vi occorrono e tenerli a portata di mano.
Innanzitutto l'olio che utilizzerete come base dovra' essere un olio resistente all'irrancidimento e non avere un odore troppo forte: l'olio di riso e' ottimo perché si conserva a lungo e ha un profumo neutro. Facile da reperire in qualsiasi supermercato.
L'olio di jojoba e' ottimo, non irrancidisce mai ma e' un po' più costoso.
L'olio di oliva e' molto indicato ma l'odore secondo me prevale sempre un po' troppo.

Prima di fare un oleolito dovete conoscere le proprietà' delle erbe che utilizzerete, dopodiche procurarvi le erbe in questione e farle seccare (o acquistarle pronte in erboristeria). 
Considerate che in un mezzo litro circa di olio userete circa 180-200 gr di erbe secche. La bottiglia o il vaso dovra' essere con tappo e più' capiente del contenuto perché l'oleolito ha bisogno di poter essere agitato spesso nel periodo di infusione. La procedura a freddo e' quella più' utilizzata e semplice.

Unguento rinforzante per le unghie fragili


© LadyGreen Blogspot
Ho sempre invidiato le donne che possiedono naturalmente delle belle unghie forti, che crescono senza problemi e difficilmente si spezzano. Io faccio parte di quelle che combattono per avere delle unghie presentabili, finora senza risultati validi. Le ho provate tutte, ho comprato diversi preparati e sull'ultimo acquisto ci speravo proprio, visto che mi era stato prescritto da un medico di un noto istituto dermatologico. Risultato: unghie deboli, sottili, sfaldate... Come sempre. Non trovando soddisfazione nella cura, sono dunque approdata alla ricostruzione delle unghie, dando ovviamente il colpo di grazia alle mie povere... 
Nell'immediato e' gratificante vedere il risultato e godersi delle mani perfette sulle cui dita svettano unghie da star. Ma e' folle pensare di affidarsi alle onico-tecniche per l'intera vita: si e' comunque a contatto con sostanze chimiche e il costo di mantenimento e' notevole. 
Non date retta a chi dice che non faccia male, tutto quello che viene a contatto con il nostro corpo viene assorbito e anche le piccole quantità' nei lunghi termini possono incidere sulla salute.
Quando tolsi tutto, le mie unghie apparvero peggio che mai ma fortunatamente in quel periodo ero già' sul percorso che mi ha portato a far nascere questo blog.
L'unguento che preparai e' molto semplice ma quanto mai efficace. Dopo una settimana dall'uso le mie unghie avevano già' un aspetto notevolmente migliorato e vi posso assicurare che non si sono più' sfaldate. Merito della natura che abbiamo generosamente a disposizione.
Ricordatevi inoltre di evitare di fare lavori in casa senza guanti protettivi e di usare solo lime di cartone e il gioco e' fatto.

E ora vi regalo la ricettina di questo unguento rinforzante. La consistenza rimane leggermente densa  e non cola.

giovedì

Fondotinta minerale: il migliore lo fate in casa!

© LadyGreen Blogspot
Farmi in casa tutte le creme che prima comperavo mi ha cambiato la vita. Oltre a sapere che cosa spalmo sulla mia pelle, non guasta un sicuro risparmio economico.
Ho deciso cosí di occuparmi anche dei prodotti per il makeup, peraltro meno elaborati nella preparazione rispetto ad una crema cosmetica. Qualche difficoltà si può  incontrare per il fondotinta in crema e per il mascara, ma con un po' di esercizio l'abilita' aumenta. Dedichero' comunque dei post specifici per aiutarvi a preparare questi due prodotti.

Inizieremo con una cosa semplice: un bel fondo minerale e visto che siamo vicine all'estate direi che sia quanto mai utile averlo nella trousse...  Lascia respirare la pelle, non unge e regala un incarnato più' bello ed uniforme. Possiamo scegliere la tonalità che più si addice ai nostri "colori", fino a un effetto abbronzante.

Let's go! Cosa ci occorre innanzitutto:

lunedì

Alimentazione, salute e bellezza: i vantaggi delle proteine vegetali


© LadyGreen Blogspot 

Da qualche anno accumulo informazioni riguardo una piu' sana alimentazione e in questo lungo percorso scopro ogni giorno qualcosa di nuovo e, anche sconcertante. Siamo cio' che mangiamo, ma noi mangiamo davvero malissimo! La nostra cultura culinaria si e' spaventosamente allontanata dall'importante e vitale funzione dell'alimentazione: quella di mantenere sano ed efficiente il nostro organismo. Mangiamo per il puro gusto di un palato sempre piu' raffinato ed assuefatto a sapori iper-salati e stra-dolcificati. Riguardo allo zucchero poi, dovremmo aprire un capitolo a parte per quanto ormai venga occultato in una miriade di alimenti insospettabili che assumiamo irresponsabilmente ogni giorno..
Crediamo di essere onnivori e consumiamo carne a volonta', ma dovrebbero farci riflettere due semplici considerazioni: 1) la carne e' la maggior imputata come responsabile dell'aumento delle malattie neoplastiche 2) da studi condotti dal dottor Boyd S. Eaton, grande ricercatore e paleontologo, si e' scoperto che la nutrizione paleolitica era basata su una dieta vegana, ben dodici pasti al giorno di frutta, verdura e radici. Quindi l'uomo non nasce carnivoro.

Sostanze allergizzanti nei prodotti "ecologici"



I produttori di cosmetici e detergenti fanno uso di alcuni enzimi che pur essendo bio degradabili possono provocare sensibilizzazioni e reazioni allergiche anche importanti. Inoltre chi produce prodotti ecologici spesso ricorre agli olii essenziali come se fossero la panacea per ogni male. E’ importante sapere che anche questi possono dare allergie. Il limonene ad esempio e´un componente tipico degli olii essenziali e pur essendogli state riconosciute delle proprietà anti-cancro e´molto allergizzante. Altra attentione e´stato segnalata per quanto riguarda l’O.E. di Lavanda e di Malaleuca/Tea Tree, sembra infatti che questi olii possano influire sul sistema ormonale soprattutto dei bambini piccoli, quindi l’uso deve essere moderato e non quotidiano.
A questo scopo nel D. Lgs. 193 del 03/02/2005  sono stati elencati i 26 principali allergeni contenuti generalmente nei prodotti cosiddetti ecologici:

domenica

Dentifricio naturale fatto in casa

© LadyGreen Blogspot

L'esigenza di farmi un dentifricio che fosse davvero naturale é nata sempre dalla consapevolezza di quante sostanze nocive possano esserci nei prodotti che comperiamo. L'importanza di un dentifricio sicuro é ancora piú accentuata dal fatto che serva per la cura dei denti, quindi parliamo dell'interno bocca. Spazzolare i denti almeno due volte al giorno, significa che quotidianamente non solo introduco una certa sostanza a contatto con le mucose ma rischio anche di ingerirla, seppur in piccole quantitá. L'ultimo dentifricio che ho usato l'ho comperato in farmacia convinta che fosse totalmente innoquo. Invece non é cosi´, basti pensare che tra gli ingredienti spiccano delle sostanze allergizzanti come il sodio benzoato e il limonene. Il sodio benzoato viene usato spesso come conservante nei cosmetici bio, ma in realtá puo´dare reazioni fastidiose. Viene purtroppo usato anche come additivo alimentare (E211) ed esistono studi della FDA secondo cui, in particolari condizioni, in presenza di acido ascorbico si possono formare tracce di benzene, un noto cancerogeno. Il limonene, come il sodio benzoato, é tra le 26 principale sostanze allergizzanti contenute generalmente nei cosmetici e detersivi.

A questo punto direi che sia meglio farsi in casa un ottimo dentifricio..
Ecco qui la ricetta del mio, ho preferito farlo pastoso piuttosto che in gel perché ha una maggiore azione "scrubbante" nei confronti del tartaro. La ricetta é per 100 gr:

venerdì

Acqua profumata fatta in casa per corpo e capelli


© LadyGreen Blogspot
Che delizia le acque profumate..! Dalla profumazione appena accennata, ideali quando abbiamo voglia di profumare in modo delicato il corpo, o i nostri capelli. Ecco, questi ultimi necessitano spesso di profumazioni di "emergenza" e non possiamo assolutamente usare la classica eau de toilette, troppo aggressiva! In commercio ne troviamo di tutti i tipi, ma purtroppo la composizione non è esattamente quel che si dice "naturale" e priva di alcol.

Fortunatamente possiamo prepararcela in casa, scegliendo la fragranza che più ci piace:

giovedì

Deodorante fai da te alla fragranza di rosa e muschio


© LadyGreen Blogspot
Ecco un'altra ricetta molto utile e semplicissima da fare: il deodorante alla fragranza di rosa e muschio, tutto naturale. Molti lamentano fastidi dovuti all'uso di deodoranti alcolici o pieni di allergeni, sappiamo ormai che i prodotti in vendita difficilmente possono assicurare la naturalezza che pubblicizzano.
Alla base c'é il bicarbonato di sodio, l'ho preferito all'allume di potassio per le controversie circa la nocivitá di quest'ultimo. Il bicarbonato di sodio ha proprietá antisettiche e battericide, quindi ottimo per eliminare odori sgradevoli. Ho potenziato questo effetto aggiungendo poche gocce di Tea Tree Oil, un antisettico e anti-fungino.
Ho aggiunto delle fragranze per rendere piu' piacevole l'uso e lasciare un delicato profumo sulla pelle, della glicerina per idratare un pochino e l'idrolato di calendula per le sue proprieta´ lenitive e purificanti. Non ho aggiunto alcol perché potrebbe essere irritante.
Ricordate che le dosi sono espresse sempre in grammi, per 100 grammi di prodotto finale:

sabato

Crema mani all'olio di Argan e Aloe Vera


© LadyGreen Blogspot

Mi sono accorta che tra le mie ricettine postate manca l'indispensabile crema per le mani! 
Anche se con un po' di ritardo vi posto quella che ho preparato  l'inverno appena passato, per i miei regali di Natale. Chi l'ha ricevuta ne e´ rimasta entusiasta: pellicine e screpolature sono svanite lasciando una pelle morbida e curata. Le mani sono "il nostro biglietto da visita", e´risaputo... 
Con il passare dell'eta´poi deve aumentare l'attenzione e la cura in quanto la pelle qui e´ molto sottile e delicata, oltre che piu´esposta allo stress. Le over 40 devono idratarle e nutrirle ancora di piú. Questa cremina e´ indicata soprattutto la sera prima di andare a dormire, la mattina avrete mani morbidissime. Usatela ugualmente nelle giornate fredde. Ovviamente anche le unghie ne beneficeranno, io stessa mi ritrovo delle unghie resistenti e sane dopo aver sofferto per anni di una intrattabile fragilitá. Voi direte che sto gridando al miracolo..?

martedì

Tonico della Regina d'Ungheria, rivisitazione fatta in casa

© LadyGreen Blogspot
La leggenda narra che fu un alchimista a donare la ricetta di questo preparato alla regina d'Ungheria e l'effetto fu talmente benefico da permettere alla regina di trovare subito un marito. 
Dal lontano quattordicesimo secolo la ricetta è arrivata ai giorni nostri e anche se leggermente modificata rimane uno dei migliori rimedi naturali per tonificare una pelle stanca e asfittica.
L'ingrediente principale è il rosmarino, noto per le sue qualità astringenti, purificanti e tonificanti.

Questa è la mia versione. Per farla in casa è sufficiente considerare i seguenti dosaggi e aggiunte:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...