mercoledì

Quando la "protezione solare"fa male


Gli studi più recenti hanno dimostrato che le protezioni solari normalmente in commercio possano addirittura far male alla pelle. Oltre a contenere sostanze potenzialmente cancerogene, sono filtri molto instabili e di efficacia limitata. E non sono affatto degradabili, anzi, altamente inquinanti.
Un’altra considerazione da fare è che i raggi solari non devono essere troppo demonizzati, infatti sono questi che attivano la produzione di vitamina D indispensabile per la nostra salute. 

Natural Mousse di Lavera, Review di un fondo "particolare"


LadyGreenBlog

La Natural Mousse é un particolare prodotto della Lavera che si puó considerare una via di mezzo tra un fondo minerale e un cremoso: la consistenza é setosa e scivolosa, asciutta, unica rispetto ad altri prodotti del genere usati finora.  L'unico modo per stendere questa mousse é con le dita, esattamente come stendereste una crema idratante. Sconsiglio la spugnetta perché assorbirebbe la maggior parte del prodotto ed anche il pennellone non dá il risultato ottimale.
La coprenza é medio-bassa, ma aiuta talmente tanto ad uniformare l’incarnato da soddisfare quanto un prodotto piú coprente. Il massimo risultato lo dá come base per il trucco per la caratteristica di fondersi facilmente con il make-up, rendendo piú semplice la sfumatura. 

lunedì

Recensione "Bagno Seta Omnia Lab all'olio di argan" e "Shampoo delicato Marsiglia dei Provenzali alla verbena e melissa"


Ogni tanto vado in cerca di qualche prodotto con un Inci accettabile, pur sapendo che la perfezione non é raggiungibile sulla grande produzione e troveremo sempre qualche pallino giallo o rosso nella nostra verifica sul Bio-dizionario. L'importante é che il compromesso soddisfi il nostro desiderio di avvicinarci il piú possibile al "bio" e il test del prodotto corrisponda a quanto promesso.
Ovviamente la riuscita di un cosmetico é sempre soggettiva, quindi non tutti possono trovarsi bene con lo stesso prodotto. Io mi limito a ció che ho testato per me sulla base dell'inci, cosa che puó aiutare qualcuno nella selezione prima di un acquisto.

Qui  faró una piccola recensione su questi due prodotti, acquistati da Auchan:

giovedì

Bio-dizionario, considerazioni e consigli


Quando ci si imbatte nel Bio-dizionario si pensa di avere la risposta a tutti i problemi legati ai cosmetici, ma bisogna tener presente che i criteri di valutazione di questo strumento riguardano prevalentemente la biodegradabilità e la dermocompatibilità della sostanza che andremo a verificare. Non sará  quindi il Bio-dizionario a scongiurare eventuali possibili allergie al tale componente, essendo una cosa soggettiva.
Peró attraverso questo utilissimo strumento possiamo fare un acquisto consapevole e questo non é poco. Possiamo permetterci di selezionare tra i vari prodotti quello che consideriamo migliore, secondo le nostre esigenze ed il nostro stile di vita.

mercoledì

Correttore fatto in casa, semplicissimo



Ecco il tutorial del correttore fatto in casa, ho cercato di semplificare al massimo per renderlo possibile anche alle principianti. Per lo stesso motivo consiglio di risparmiare tempo e fatica tentando di miscelare gli ossidi per avere il punto perfetto di "color carne", potete comprarlo a pochi euro su http://www.behawe.com
Il sito é tedesco, scrivete nella barra di ricerca "pigmentmischung", ci sono quattro tonalitá base diverse, due scure e due chiare.
Vi servirá anche quando riuscirete a farvi il fondotinta fluido o per il vostro fondo minerale. 

Gli ingredienti usati sono: 

venerdì

Ceretta fai-da-te, efficace e indolore!


Perché andare a spendere soldi per quattro strisce di ceretta che spesso epilano anche male? 
Inoltre anche nella "migliore" delle cerette in commercio sono contenuti degli allergeni ed il costo per 250 gr si aggira intorno agli 8 euro. Fate voi.
Io me la sono fatta in casa la mia ceretta :) 
Il risultato é stato strabiliante, molto piú efficace e indolore delle strisce giá pronte che acquistiamo. Cosa ci serve?

mercoledì

Fondotinta bio, review Lavera vs Benecos


LadyGreen Blog
Il fondotinta é un vero campo di battaglia quando si parla di make-up in generale, ma lo diventa maggiormente quando si desidera passare al bio o al fai-da-te.
Consideriamo che é la base di preparazione a tutto il trucco del viso, la riuscita finale dipende sostanzialmente dalla sua capacitá di fondersi con il tipo di pelle, con il tono dell'incarnato e dalla durata nell'arco della giornata. Cosa decisamente non facile!
I prodotti comunemente sul mercato fanno uso di siliconi che apparentemente rendono "migliore" questa resa perché il fondo si spalma velocemente e il colore risulta immediatamente uniforme. 
Ma per i motivi che sappiamo, nel lungo termine questi ingredienti tenderanno a peggiorare la salute della nostra pelle e ad evidenziare dei conseguenti inestetismi..

giovedì

Spray per capelli fissante/protettivo alle proteine del grano



I prodotti per capelli che usiamo comunemente contengono una gran quantitá di ingredienti bruttini. Mi riferisco soprattutto a quegli spray fissativi o protettivi di famose etichette.
Pur a voler cercare qualche pallino verde (vedi Bio-dizionario), proprio non se ne trovano..

In alternativa vi lascio questa ricetta, senza troppi elementi ma con tutto ció che ci occorre per proteggere i nostri capelli dall'eccessivo calore di phon o piastre, o anche soltanto per renderli piú forti e corposi dopo il  lavaggio, pronti ad una nuova piega.
Ho scelto di usare come base un un mix di acqua e idrolato di calendula, conosciuto per le sue spiccate proprietá addolcenti e lenitive. Come attivi ho inserito le proteine del grano (fitocheratina), ideali perché simili alla cheratina che compone capelli e unghie, é idratante e rinforzante e li rende brillanti. Particolarmente indicate per capelli fini e fragili, con doppie punte:

venerdì

Pigmenti nel makeup, conosciamoli un pó meglio



I pigmenti sono polveri sottilissime che possono avere natura organica (vegetale o animale) o inorganica (naturali o sintetici). 
Quelli organici sono più brillanti di quelli inorganici, ma non essendo stabili sono poco impiegati nella cosmesi. I pigmenti inorganici si trovano nei minerali e ne fanno parte gli ossidi di ferro (giallo-rosso) gli ossidi di cromo (verde) gli oltremare (blu), l'intenso blu di Prussia e il violetto di manganese. Il colore nero é formato dalle particelle di carbonio (carbon black),  il bianco viene dal biossido di titanio o dall'ossido di zinco. L'effetto perlescente é dato da scaglie di cristalli e generalmente si riferisce alla mica, molto utilizzata a questo scopo per le sue varianti cromatiche di grande effetto.  
I pigmenti metallici (bronzo, rame, aluminio) sono perlopiú usati negli smalti per unghie.

Usando il makeup il rischio di venire a contatto con metalli pesanti é sempre presente ed é buona regola almeno tenerlo sul viso il meno possibile, eliminandolo bene al rientro a casa..

martedì

Bio-Oil fatto in casa, la paraffina spalmatevela voi!



Avete presente il famigerato BIO-OIL, tanto declamato per le sue magiche virtú? 
Si, proprio quello che avete comprato in farmacia..
Beh, di BIO ha solo il nome, il suo INCI é pessimo: contiene in prevalenza PARAFFINA (derivato del petrolio) e molti allergeni.
Sappiate oltretutto che nel 2009 l'ASA (UK) prese dei provvedimenti contro la pubblicitá ingannevole di questo prodotto.

Volete farvi un vero Bio-Oil?

giovedì

Makeup antiage per over 40: tutorial e review prodotti ecobio




Dopo tanti post sulle creme cosmetiche fai da te, avevo voglia di parlarvi di un pó di makeup.
Il trucco é molto importante, sapersi truccare é un dono...
Non tutte sanno farlo, c'é chi é proprio negata in questo e i risultati si notano!

Se si é giovanissime si puó azzardare e ci si puó permettere pure qualche errore, ma varcata la soglia degli "anta" (e pure degli "enta" direi) assolutamente no!

Il makeup per le over 40 deve necessariamente seguire regole precise, per non ritrovarsi addosso degli anni aggiunti! Questo tutorial vi guida nell'impresa, insegnandovi a camuffare meglio le occhiaie senza fare i tipici errori, ad illuminare l'incarnato (invece di sembrare panini bruciacchiati) e a valorizzare gli occhi senza appesantirli con chilogrammi di eyeliner o di ombretto.

Seguite il breve video, dieci minuti di consigli utili per un makeup che aiuta a "ringiovanire" il proprio aspetto. Ho usato alcuni cosmetici fatti da me (correttore, crema idratante, fluido vitaminico, burrocacao rosato) e altri ecobio che ho acquistato. Ho pensato di farvi cosa utile aggiungendo le review di questi prodotti che ho voluto provare.

Mi sono anche un pochino divertita alla fine del video... Guardate il breve retroscena :)

P.S.: la ricetta per il fluido alle vitamine A-C-E di cui si parla nel video é  QUI
la ricetta per il burrocacao volumizzante é QUI

Ciao!

sabato

Burrocacao Labbra fai da te al Peperoncino e Cannella (volumizzante)



Un burrocacao tutto naturale fai da te che fa davvero bene alle labbra, con ingredienti semplici e senza i terribili conservanti chimici dei cosmetici che generalmente acquistiamo (inconsapevolmente) nei negozi. Questo burrocacao é leggermente rosato/brillante e ha un blando effetto volumizzante dovuto all'oleolito di peperoncino e alla cannella. Guarda il tutorial e prova a farlo anche tu, é una delle ricette cosmetiche fai da te piú semplici...!


Ti ricordo che puoi trovare tanti consigli e rimedi naturali lampo, sulla pagina facebook https://www.facebook.com/ladygreenblog
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...