giovedì

Capelli biondi con l'henné e le erbe tintorie



Questo video è destinato alle donne che vogliono smettere di usare tinte chimiche sui solo capelli. Ovviamente è questa consapevolezza che mi ha portata a fare un esperimento con le erbe tintorie, che fino a oggi avevo accantonato per paura che i miei capelli trattati da anni con tinte e decolorazioni, potessero diventare verdi. Eh si, questo si sente dire e in fondo qualcosa di vero c'è, a qualcuna è capitato, per cui vale la pena fare un test preventivo su una ciocca nascosta o su un po' di capelli prelevati dalla spazzola. E, anche se è davvero diffiicle che erbe naturali al 100% possano dare reazioni allergiche, per scrupolo potete fare una prova anche sull'avambraccio.
L'importante è fare sempre una prova su un ciuffo di capelli, perchè ognuno può avere una reazione diversa. La cassia è quella che tendenzialmente può dare dei riflessi vagamenti verdi, sui capelli già decolorati. La curcuma va usata con parsimonia perchè il giallo è davvero molto intenso, conviene semmai alternarne l'uso. Una piccola aggiunta di henne puro (lawsonia) generalmente aiuta a contrastare l'eventuale riflesso verde e a dare un colore più ramato.

Ho scelto le Erbe di Janas, dopo tantissime ricerce ho deciso che fossero le migliori :)

Nel video tutorial vi racconto cosa ho fatto, quali erbe in particolare ho usato e come è andata..!


domenica

Il sottotono della pelle e la scelta del fondotinta


credits:pixabay
Conoscere il proprio sottotono di pelle è determinante ai fini di una scelta ottimale del fondotinta. Diversamente si rischia di non valorizzare al massimo il volto, di non esaltarne i colori naturali e di non riuscire a mascherare bene gli inestetismi che l'epidermide può presentare.

Per la maggioranza delle donne il sottotono della pelle costituisce un vero mistero ma in questo post cercheremo finalmente di individuarlo: ciò permetterà di acquistare il fondotinta del colore adatto al proprio incarnato.
Iniziamo col dire che il "sottotono" si riferisce allo strato epidermico immediatamente sottostante a quello superficiale... è per questo che non riusciamo facilmente a individuarne bene la sfumatura.
Tale strato di pelle ha due varianti principali:  

martedì

Sostanze tossiche negli smalti



Chi segue questo o altri blog di cosmesi fatta in casa conosce ormai bene alcuni termini che si riferiscono a ingredienti dannosi per la salute, contenuti nei cosmetici che normalmente si acquistano.
Dopo alcuni approfondimenti, oggi vorrei attenzionarvene uno in particolare: il benzophenone.
Si trova spesso nell’inci dei prodotti solari, per la sua funzione di filtro contro i raggi UVA e UVB, o come fotostabilizzante; possiamo trovarlo anche nella composizione di smalti, rossetti, creme antirughe.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...